it en

about us

fuorivista è un collettivo di fotografi che sviluppa progetti fotografici destinati a favorire l'informazione e la partecipazione dei cittadini ai processi di trasformazione del territorio.

L'individuazione di metodologie di indagine innovative e l'attuazione di pratiche di interazione con i soggetti presenti sul territorio,  compongono un procedimento il cui obiettivo è riportare la fotografia in un più ampio sistema di conoscenze utili all'analisi del territorio.

Obiettivi di fuorivista sono:

* l'ideazione e produzione di progetti fotografici destinati ad ampliare l'informazione e l'analisi delle tematiche connesse allo studio del territorio

* lo sviluppo di metodologie di indagine diversificate in relazione alle condizioni del territorio studiato

* l'organizzazione di iniziative culturali destinate alla diffusione e alla comunicazione dei risultati

* l'organizzazione di cicli didattici di cultura, tecnica e pratica fotografica.

La necessità della definizione di un metodo di indagine rigoroso e tuttavia flessibile, la valutazione dei modi di intervento sul campo e l'attenzione alle conoscenze degli abitanti, sono gli elementi fondanti dei progetti di fuorivista.

La costruzione di reti con le realtà presenti sul territorio, volte all'analisi e all'identificazione dei temi sensibili, e la condivisione di competenze differenziate e complementari, sono quindi pratiche irrinunciabili per la realizzazione di progetti fotografici unitari nella concezione, articolati nelle modalità di diffusione e disseminazione.

Tra Agosto 2009 e Agosto 2010 fuorivista realizza SISMYCITY, un progetto fotografico e di comunicazione sulle conseguenze del sisma che ha colpito il territorio aquilano – evento collaterale della 12ma Biennale Architettura di Venezia e successivamente esposto a Milano (Triennale Bovisa) , Perugia (FestArch), Munchen (Hochscule Fakultat fur Architektur).